Sistemi per l'ancoraggio del carico su un camion

Guida ai sistemi di ancoraggio del carico per autotrasportatori

Tempo di lettura: 4 minuti

Il corretto ancoraggio del carico è fondamentale per garantire la sicurezza stradale durante il trasporto. Gli autotrasportatori devono essere consapevoli delle normative di riferimento, dei tempi di sostituzione dei sistemi di ancoraggio e di come scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze.
Un corretto fissaggio deve garantire un trasporto sicuro e un ancoraggio stabile e resistente a brusche frenate, accelerazioni, curve o scossoni. Il fissaggio del carico deve essere effettuato in modo tale che il carico non interferisca con la guida sicura del veicolo o costituisca una minaccia per il conducente, per gli altri utenti o per l’ambiente.

Scopriamo insieme cosa è necessario sapere per assicurare un trasporto sicuro ed efficiente.

Normativa di riferimento sui sistemi di ancoraggio del carico

In Italia, i sistemi di ancoraggio del carico sono regolamentati secondo le disposizioni del Codice della Strada e le direttive europee.

In particolare, in Gazzetta Ufficiale n° 139 è stato pubblicato il Decreto Ministeriale del 19 maggio 2017, le cui norme sono entrate in vigore dal 20 maggio del 2018. Il testo individua “le modalità di effettuazione dei controlli tecnici dei veicoli circolanti sulle strade pubbliche“.
Su tutta la rete stradale nazionale possono esserci controlli di tipo tecnico che coinvolgono tutti i mezzi pesanti per il trasporto delle merci e tra i parametri esaminati rientra anche il corretto fissaggio del carico.
Come fare un corretto fissaggio del carico, quindi? E quali sono le modalità di controllo? Al riguardo si può prendere in considerazione l’Allegato III del Decreto, che stabilisce, appunto, i principi in materia di fissazione del carico e di controllo della fissazione del carico:

  1. La fissazione del carico è in grado di resistere alle seguenti forze risultanti da accelerazioni/decelerazioni del veicolo:
    • in direzione di marcia: 0,8 volte il peso del carico e
    • in direzione laterale: 0,5 volte il peso del carico e
    • in direzione contraria a quella di marcia: 0,5 volte il peso del carico
    • e deve, in generale, impedire l’inclinazione o il ribaltamento del carico.
  2. La distribuzione del carico tiene conto dei carichi massimi autorizzati per asse e dei carichi minimi per asse necessari entro i limiti della massa massima autorizzata del veicolo, in linea con le disposizioni legali in materia di pesi e dimensioni dei veicoli.
  3. Nel fissare il carico va tenuto conto dei requisiti relativi alla resistenza di determinati componenti del veicolo, quali le pareti anteriore, laterali e posteriore, i montanti o i punti di ancoraggio, qualora tali elementi siano utilizzati per la fissazione del carico.
  4. Per la fissazione del carico possono essere utilizzati, anche in combinazione tra loro, uno o più dei seguenti metodi:
    • immobilizzazione,
    • bloccaggio (locale/generale),
    • ancoraggio diretto,
    • ancoraggio per attrito.
  5. Norme applicabili:

Come scegliere i sistemi di ancoraggio giusti

La scelta del sistema di ancoraggio dipende dalle caratteristiche del carico e dalle specifiche esigenze del trasporto. Ecco alcuni punti da considerare:

  • Tipo di carico: valutare il peso e le dimensioni del carico per determinare il tipo di sistema di ancoraggio più adatto (es. cinghie o fasce elastiche).
  • Punti di ancoraggio: verificare la presenza e la posizione dei punti di ancoraggio sul veicolo per garantire una distribuzione uniforme del carico.
  • Qualità e resistenza: optare per sistemi di ancoraggio di alta qualità e resistenza, in grado di sopportare il peso e le sollecitazioni durante il trasporto.

Quando cambiare i sistemi di ancoraggio

I sistemi di ancoraggio del carico devono essere controllati regolarmente e sostituiti se presentano segni di usura, danni o deterioramento. È importante verificare i seguenti punti:

  • Usura dei materiali: controllare le cinghie, i ganci e altri componenti per accertarsi che siano integri e non usurati.
  • Integrità strutturale: assicurarsi che i sistemi di ancoraggio mantengano la loro capacità di resistenza e rigidità.
  • Norme di sicurezza: rispettare i tempi di revisione e sostituzione suggeriti dai produttori e dalle normative vigenti.

Le cinghie Datacol per un fissaggio a prova di controllo

Datacol offre una vasta gamma di prodotti professionali per assicurare il corretto fissaggio del carico e della merce, rispettando rigorosamente le normative di legge. Scopriamola insieme!

autotrasportatorisistemi di ancoraggio del caricotruck

Articoli recenti: